Napoli preoccupato per Meret. Slitta il ritorno del portiere



Meret Napoli-Spal
Per l'immagine si ringrazia Sky Sport

Meret prova ancora dolore e non rientrerà in squadra. Probabilmente si rivedrà tra un mese tra i pali

NAPOLI, 13 NOVEMBRE – Sembrava finito il calvario di Alex Meret, reduce dall’infortunio al braccio ormai da molti mesi.

Sembrava prossimo il suo rientro, prima in allenamento e poi in campo. Gli addetti ai lavori avevano pronosticato anche una data: il 28 novembre, per Napoli – Stella Rossa di Champions.

Alex Meret, giovanissimo portiere acquistato dal Napoli in estate dall’Udinese insieme al più napoliesperto Karnezis per circa 30 milioni di euro, si era infortunato al braccio sinistro durante il ritiro di Dimaro.

Il primo giorno di ritiro, per contrastare un ‘rivale’ della primavera, si fratturò l’ulna sinistra. Da quel giorno prima l’operazione e poi il recupero graduale.

Secondo quanto riportato da Gazzetta.it il ritorno del portiere classe ’97 sembrerebbe slittare ancora per un altro mese. Meret non riesce ancora a parare, prova ancora dolore.

La causa dell’impossibilità a svolgere anche la più semplice delle azioni è la presenza della placca impiantata nell’intervento del 12 luglio scorso.

Tuttavia Ancelotti sembra aver trovato la quadra giusta e la giusta competitività all’interno della rosa, con l’alternanza di Ospina e di Karnezis che, al momento, sembrano dare solidità ed esperienza.

Meret può recuperare in modo sereno e senza ansie.

Leggi anche