Napoli, investita una 17enne mentre faceva benzina

napoli
17enne investiata a via Posillipo

A Napoli, una ragazza di 17 anni è stata investita da un pirata. Il pirata 20enne si è costituito successivamente alle autorità

A Napoli, una ragazza di 17 anni è stata investita mentre faceva benzina.

E’ accaduto nella notte nell’area di servizio  carburanti “Tiber” di via Posillipo, la 17enne era scesa dalla moto per fare rifornimento di benzina.

Il pirata stava percorrendo la strada in direzione di via Strato, ma improvvisamente perde il controllo del veicolo ed ha investito la ragazza all’altezza del distrubutore. La ragazza è stata scaraventata sul parabrezza sul lato anteriore sinistro del veicolo e poi è caduta sull’asfalto.

Il pirata, preso dalla paura, è scappato lasciando a terra la ragazza.

Sul posto è arrivata una pattuglia della Infortunistica stradale che ha ricoverato la ragazza all’ospedale Cardarelli in prognosi riservata.

Oggi, una pattuglia  della Polizia municipale  ha visionato i filmati di videosorveglianza dei negozi limitrofi ed ha individuato l’auto del pirata, una Fiat Panda. Inoltre hanno scoperto che il pirata è un 20enne che stesso oggi si è presentato con i suoi avvocati spiegando di essere fuggito per paura e non intenzionalmente.

La Polizia ha sequestrato la macchina e al 20enne è stata ritirata la patente di guida.