Ingegnere sgozzato brutalmente dopo una lite



ingegnere

Ingegnere 51enne è stato trovato sgozzato a Napoli, nel quartiere Chiaia. L’uomo è stato brutalmente assassinato in seguito ad una lite.

NAPOLI – Ha dell’incredibile la vicenda che ha coinvolto un ingegnere di Napoli e che si è conclusa in una vera e propria tragedia.

Ieri sera, poco prima delle 20, l’ingegnere ha ricevuto, da parte di una persona che lui con tutta probabilità conosceva e di cui si fidava, l’invito a incontrarsi per chiarire una questione rimasta sospesa tra i due.

Su chi sia l’uomo che ha chiesto a l’ ingegner Vittorio Materazzo di scendere di casa per incontrarsi e su quale sia la questione che i due dovevano affrontare insieme, c’è ancora da fare molta chiarezza e da capire.

Fatto sta che Vittorio Materazzo si è presentato al suo appuntamento con la morte che si è consumato a Chiaia, uno dei quartieri “ricchi” di Napoli, dove episodi di tale violenza si verificano molto di rado.

La lite tra i due uomini ha avuto inizio precisamente in Viale Maria Cristina, davanti ad un negozio di parrucchieri che al momento della tragedia era chiuso: nessuno ha quindi potuto assistere alla vicenda e quindi testimoniare ciò che successivamente è accaduto ed il suo triste epilogo.

Stando alle prime ricostruzioni, pare che tra i due sia insorta una violenta lite e chi ha da subito avuto la peggio sia stato proprio l’ingegnere: prima una violenta colluttazione e, successivamente, la situazione è degenerata quando è spuntato un coltello.

L’assassino di Vittorio Materazzo non ci ha pensato due volte prima di recidere la carotide all’uomo che aveva di fronte.

Sulla vicenda c’è ancora da fare molta chiarezza: per il momento si esclude che il delitto sia stato compiuto per un movente passionale.

 

 

Leggi anche