Napoli, I terroni uniti e O’ Zulù tra gli artisti del concertone del 1°maggio

Napoli
Fonte foto: il blog Giornalettismo

Napoli: sono iniziati i preparativi per il concertone del primo maggio che vedrà il gruppo musicale “I terroni uniti”, O’ Zulù e altri artisti

Napoli si prepara al celebre “concertone” che si terrà il giorno primo maggio a Piazza Dante.

Il quotidiano La Repubblica ha diffuso la notizia e  ha rivelato i nomi di alcuni degli artisti che saranno presenti sul palcoscenico.

Il primo gruppo che ha confermato ufficialmente la propria presenza è la band “I terroni uniti“.

Segueno i musicisti O’ Zulu, nome d’arte di Luca Persico e JRM, Massimo Jovine; ex-membri della band hip hop\raggae 99 Posse.

Tutti gli artisti porteranno sul palco canzoni su temi attuali come il razzismo, l’intolleranza, il degrado delle periferie, i diritti delle donne e dei lavoratori.

“In un paese sempre più traghettato verso la xenofobia, le differenze di classe, verso l’autonomia regionale, che altro non farà che peggiorare in tutto il  Sud i servizi essenziali, in […] cui la salute pubblica è messa a repentaglio così come l’ambiente in cui viviamo è ancor più importante che in una data simbolica per la storia dell’emancipazione e la conquista dei diritti come il Primo Maggio si parli una lingua diversa. […] dove qualcuno prova a insegnare indifferenza, ignoranza e odio, […].   In un paese in cui per accrescere il consenso si parla ai peggiori istinti dei cittadini, si sacrificano cinicamente vite umane, libertà, diritti acquisiti, la piazza napoletana può dare dimostrazione che un altro modo di “stare insieme” esiste e si ottiene riconoscendosi in un’unica comunità che parla la stessa lingua […]”.

Queste sono le parole che gli organizzatori dell’evento hanno riferito al quotidiano La Repubblica.