2 Novembre 2020

Napoli, fermato un party tra nigeriani. Agenti aggrediti

napoli party

Covid-19 a Napoli, nigeriani festeggiano in barba ai contagi: interrotto un party da carabinieri e poliziotti

Non mancano quelli che, in spregio a tutte le norme anti-Covid, pensano bene di organizzare feste e, quindi, assembramenti pericolosi. Nella serata di ieri, poliziotti e carabinieri sono intervenuti a Napoli per interrompere un party.

Dopo aver ricevuto la segnalazione di una festa in un circolo di via via Michele Morelli, nella zona del borgo di Sant’Antonio Abate, le forze dell’ordine hanno provveduto a raggiungere il luogo indicato per sciogliere l’assembramento vietato dalle norme anti-contagio.

A festeggiare era un folto gruppo di immigrati nigeriani.

I primi a giungere sul posto sono stati i poliziotti che, però, hanno incontrato resistenza da parte del gruppo. È stato per questo necessario sollecitare l’intervento dei Carabinieri. La situazione è stata messa sotto controllo.

Secondo quanto riporta “Il Fatto Vesuviano”, alcune persone sono state fermate e portate in caserma per essere identificate. Pare ci siano anche poliziotti contusi o feriti.

Leggi anche:  CORONAVIRUS NAPOLI, FOLLA A PRANZO SUL LUNGOMARE. IN POCHI AL CIMITERO e NAPOLI PIANGE GIOVANNI, MORTO NELLA NOTTE A 32 ANNI

SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, UNIVERSITA’ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.