Napoli: adesso è ancora Sarri il problema?

sarri

Dopo le vittorie con Inter e Benfica, la situazione in casa Napoli sembra essersi calmata. I tifosi sono entusiasti e mister Sarri sembra essere al “sicuro”

Dati gli scarsi risultati che tardavano ad arrivare per la squadra partenopea, la settimana scorsa, in città  è girata la voce di un possibile esonero dell’ tecnico azzurro Maurizio Sarri.

Sembra una cosa impensabile ma è cosi. Come ricordiamo, il presidente partenopeo, aveva più volte “stuzzicato” con varie frasi l’allenatore toscano e nell’ultima occasione aveva dichiarato di aspettare con ansia il debutto del croato Marko Rog.

Detto fatto! Il classe 1995, è subentrato venerdì scorso nel match contro l’Inter ma anche ieri sera a Lisbona e ha dimostrato subito la sue grandi qualità tecniche.

Evidentemente il patron del Napoli ci ha pensato bene prima di fare questo gesto “estremo” che avrebbe condizionato l’intera stagione della sua squadra.

Sarebbe stato da folli esonerare un allenatore che ti ha riportato ad un passo dal tricolore ma che soprattutto ha regalato un’ identità di gioco al Napoli.

Il Napoli con queste due vittorie ha ritrovato morale ed adrenalina ed è già pronto per la prossima partita contro il Cagliari dove sarà fondamentale vincere per rimanere ai vertici della classifica.

Manca poco a Natale e Sarri potrà gustarsi il famoso “panettone” ma la speranza dei tifosi, è quella che il tecnico toscano possa mangiarne tanti altri nei prossimi anni….

Raffaele Altieri