Napoli, è partita la lotta all’abusivismo e all’illegalità

napoli

Un’estate da incubo per chi fa dell’abusivismo il suo piatto forte. Infatti continuano i controlli a tappeto della Polizia Municipale di Napoli sia per tutelare la sicurezza che l’abusivismo

Un’estate da incubo per chi fa dell’abusivismo il suo piatto forte. Infatti continuano i controlli a tappeto della Polizia Municipale di Napoli sia per tutelare la sicurezza che l’abusivismo.

Infatti il primo intervento ha visto coinvolto una zona importante di Napoli conosciuta come Borgo Marinari dove sono state controllate tutte le attività del luogo. Con questa azione sono scaturiti ben 8 verbali nei riguardi di chi occupava abusivamente il luogo pubblico.

Subito, però, ne sono state contestate ben 5 delle suddette violazione per diffusione di musica senza autorizzazione o senza rispettare le dovute prescrizioni. In più il titolare di un’attività veniva deferito proprio dall’Autorità giudiziaria con l’accasa di aver invaso il suolo demaniale. Un’azione che indotto anche al sequestro dell’area e delle strutture

In più gli agenti hanno agito anche nei pressi della Stazione Centrale sempre con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dei noleggi abusivi. Infatti ivi i noleggiatori abusivi ne approfittano per caricare i turisti e trasportarli presso i luoghi da questi ultimi desiderati.

In abiti civili, i vigili urbani sono riusciti ad appostare quelli che pensavano e sapere essere i presunti adescatori per poi fermarli e verbalizzare. In piazza Garibaldi, tra l’altro, sono stati anche sanzionati per noleggio abusivo (e con conseguente sequestro) di un’auto che era già sottoposto a sequestro amministrativo.

In più veniva anche verbalizzato un taxi fuori Comune (proveniente da Boscoreale)  poiché aveva prelevato alcuni passeggeri all’interno del territorio del Comune di Napoli per trasportarli all’aeroporto. Per il titolare di quella vettura scatterà la segnalazione all’ufficio competente del proprio Comune di appartenenza per i successivi adempimenti. Per adesso l’ammontare delle sanzioni è di circa 9.000 euro. 

Altre operazioni

Nella zona di Chiaia, poi, sono state effettuate altre operazioni che hanno visto il ritiro di ben 5 patenti di guida e 6 verbali elevati a motociclisti sprovvisti di casco e altri 3 verbali per quei veicoli sprovvisti di assicurazione. Senza contare i numero verbali per sosta vietata.

Infine nella zona del famoso Lungomare ci sono stati numerosissimo sequestri di borse false e pezzi di chincaglieria. Altri controlli invece sono continuati per cercare di reprimere il fenomeno dei parcheggiatori abusivi che sono stati fermati, identificati e anche verbalizzati. In totale se ne contano 17, a cui venivano anche sequestrati circa 300 euro come provento dell’attività illecita.