Musica che Unisce, concerti anti-Coronavirus su Rai 1

musica che unisce

Oggi alle 20.30 su Rai Uno andrà in onda “Musica che Unisce”, lo show musicale contro il Coronavirus. Tanti artisti canteranno in streaming, ecco quali

La musica italiana dichiara guerra al Coronavirus. Stasera alle 20.30, Rai Uno trasmetterà un concertone in streaming di alcuni dei nomi più importanti della scena musicale italiana. La voce narrante di Vincenzo Mollica accompagnerà i telespettatori in grande evento nella storia della televisione italiana. Il programma, della durata complessiva di 3 ore, non prevede interruzioni pubblicitarie.

Tra gli artisti che si esibiranno, il cantautore bolognese Cesare Cremonini, il celebre tenore Andrea Bocelli e il partenopeo Gigi D’Alessio. E ancora, i Pinguini Tattici Nucleari canteranno Bergamo alla loro città, martoriata dal Coronavirus, e Paola Turci eseguirà una cover di un classico del cantautore brasiliano Caetano Veloso.

Anche Tiziano Ferro si esibirà, proponendo agli spettatori un medley delle canzoni più famose della sua carriera e la cover di Almeno tu nell’Universo dell’indimenticata Mia Martini. Il vincitore dell’ultima edizione di Sanremo Diodato si cimenterà con la cover di High and Dry dei Radiohead, insieme al leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi.

Questi, e tanti altri cantanti, metteranno a servizio della Protezione Civile la loro voce. Il programma è nato, infatti, per donare alla Protezione Civile i fondi necessari alla lotta contro la pandemia. Interverranno a Musica che unisce anche altri personaggi del mondo dello spettacolo come la comica Virginia Raffaele e il ballerino Roberto Bolle.

Non solo: interverranno anche personaggi dello sport come Federica Pellegrini e Bebe Vio. Ci sarà anche uno spazio informativo sul Coronavirus, con il prof. Giuseppe Ippolito, Direttore scientifico dell’Istituto Spallazani, ed altri esperti.

Il programma, che verrà trasmesso anche su Rai Radio 2Radio Italia sarà disponibile anche su RaiPlay e YouTube. Musica che unisce è un evento davvero importante, che arriva in un particolare momento della lotta al Coronavirus, e che potrà contribuire a sconfiggere la minaccia.