Muore 14enne feritosi con la pistola del padre



muore

Muore all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli il 14enne che, il 7 novembre scorso, si era ferito alla testa con la pistola del padre

Dopo circa cinque giorni di agonia, muore il 14enne di Vallata, in provincia di Avellino, feritosi il 7 novembre scorso maneggiando la pistola del padre.                                      È accaduto la scorsa notte nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli nel quale il giovane era ricoverato. Nulla hanno potuto né i medici dell’ospedale Rummo di Benevento dove il 14enne è stato subito trasportato da un’ambulanza chiamata dai suoi genitori, né quelli del reparto di terapia intensiva del San Giovanni Bosco.

La ferita alla testa aveva provocato un’emorragia difficile da fermare e far riassorbire. Il ragazzo è rimasto privo di conoscenza per tutto il periodo di ricovero e la ricostruzione di quanto accaduto resterebbe tuttora un grande punto interrogativo.

A quanto risulta dalle testimonianze di amici e familiari, in particolare quella dei genitori, e dai rilievi effettuati, il ragazzo si sarebbe ferito accidentalmente mentre maneggiava la pistola del padre. Un colpo di proiettile sarebbe partito dalla pistola e lo avrebbe colpito alla testa, procurandogli una grave ferita.

Il 14enne era completamente solo in casa ed è stato ritrovato per terra dai propri genitori al loro rientro. I parenti della vittima hanno subito allertato i soccorsi. Le indagini continuano da parte del comando provinciale di Avellino.Si esclude il gesto volontario.

Fonte Cronache della Campania

Leggi anche