Morto tifoso interista, per Gravina la Serie A non si ferma

Morto
Fonte Foto: Laroma24.it

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina ha dichiarato che la Serie A non si fermerà: sabato si gioca, nonostante sia da poco morto un tifoso

L’ipotesi di stop è stata discussa e valutata. “Abbiamo affrontato il tema, riflettuto sulla possibilità di sospendere l’ultima giornata del girone di andata.” ha dichiarato Gravina “Ala fine si è deciso così, dopo le consultazioni col Governo e coi Ministeri competenti”. Sebbene ci sia un morto tra le persone aggredite ieri sera, sabato si giocherà.

La partita Inter-Napoli, come sappiamo, ha avuto una grande rilevanza mediatica, dovuta ai fatti di cronaca ad essa collegati: non solo i cori razzisti, ma anche gli scontri tra ultras di entrambe le squadre. Diversi i feriti, uno addirittura investito, e morto poco dopo.

Sabato in Serie A si gioca, ho parlato un po’ con tutti per sentire il clima intorno a ciò che è successo ieri e all’unanimità, dai sottosegretari Giorgetti e Valente alla Lega di Serie A e al presidente del Coni, abbiamo deciso di andare avanti” ha confermato Gravina (Fonte: SportMediaset).

Il Presidente della FIGC ha approfittato del discorso per affrontare anche il tema razzismo, sottolineando la gravità di ciò che è accaduto nei confronti di Koulibaly, e aggiungendo che questi attacchi non fanno che attentare agli equilibri creatisi nel mondo calcistico.