Mercato Napoli: una nuova vecchia idea



Nel mercato estivo, il Napoli cerca di piazzare colpi importanti in tutti i reparti. Dopo aver ricevuto diversi no, opta per una vecchia scelta

Mercato Napoli: tanti capitoli aperti. Dopo la partenza sofferta (?) di Higuain, in casa Napoli si cerca disperatamente, o quasi, un attaccante in grado di sostituire colui che ha battuto tutti i record possibili nell’ultima stagione. L’attenzione è rivolta agli attaccanti e allora ecco prima Milik e l’insistente sogno Icardi, unico profilo considerato ideale da società e allenatore.

Lo scacchiere napoletano però non è completo. I rinforzi in attacco, probabilmente, potrebbero terminare con l’innesto di Giaccherini e del giovane bomber polacco, considerando una rivalutazione di Manolo Gabbiadini, le cui quotazioni sembrano in ascesa. Il mercato è in fermento e, spinto soprattutto dai tifosi, Aurelio De Laurentiis non può tirarsi indietro nella costruzione di una squadra che, quantomeno, deve necessariamente ripetere l’annata passata, per confermarsi e confermare la qualificazione in Champions.

E allora quali sono i reparti da rinforzare? Abbiamo parlato dell’attacco, porzione di campo che accende, sicuramente, le fantasie più sfrenate dei tifosi. Un altro reparto da tenere in considerazione è quello del centrocampo. Questa finestra di mercato, potrebbe garantire al Napoli innesti importanti. Si sono fatti diversi nomi, si è andati dalle cosiddette figurine a giocatori, per così dire, di seconda fascia. Nomi non altisonanti ma che ben si incastrerebbero negli schemi di Mister Sarri. Rog è uno di questi. Oppure Herrera, passando per Tolisso.

E’ proprio dal talentuoso giocatore del Lione che bisogna partire. La trattativa era in fase di definizione; l’accordo col calciatore era stato trovato ed erano prenotate anche le visite mediche. Tutto fatto! E invece no. Un dietro front inaspettato, sia da parte del diretto interessato che della sua società di appartenenza, il Lione, hanno fatto sì che la trattativa saltasse, forse definitivamente, conoscendo il carattere del burbero presidente del club francese.

Il Napoli, dopo l’ennesimo no ricevuto, è tornato alla carica. E lo ha fatto per un vecchio pallino, già sondato ad inizio del calciomercato. Un uomo che a Sarri piace. Piace anche al presidentissimo, per la sua duttilità e, parliamoci chiaro, anche per i costi, diciamo così, non elevatissimi.

Piotr Zielinski corrisponde all’identikit del centrocampista per il Napoli. Se sarà il profilo perfetto, questo sarà il campo a dirlo. Le ultime notizie sulla faccenda, parlando di un affondo, decisivo, del Napoli, sul giocatore di proprietà dell’Udinese che ha trascorso l’ultima stagione in prestito ad Empoli, dove è esploso e ha mostrato di possedere la continuità, necessaria per un grande club.

Il giocatore andrebbe a rafforzare un reparto che, oltre i titolarissimi, vede gli uomini contati, considerando

mercato

l’eventuale ma sempre più probabile partenza di Valdifiori, in orbita Torino e nell’affare che comprenderebbe anche il difensore Maksimovic. Il centrocampista, è stato un sogno di mercato anche per il Milan che, non avendo risorse e liquidità, non è risuscito a concludere l’ affare nonostante da tempo sul calciatore.

Il Napoli è forte su Zielinski. E’ quasi fatta. In attesa di scoprire se ci saranno altri colpi di scena riguardanti il giocatore, sedotto e abbandonato anche dal Liverpool, la notizia è di un accordo quasi raggiunto, anche se le cifre al momento non si conoscono.

Basterà questo colpo per ridare fiducia ai tifosi?

Leggi anche