18 Giugno 2022

Maxi-incidente in autostrada: morte due pallavoliste

pallavoliste incidente autostrada

Dovevano partecipare a un match, ma non hanno avuto la possibilità: due giovani pallavoliste sono morte a causa di un incidente in autostrada

Una vera e propria tragedia quella verificatasi ieri pomeriggio sull’Autostrada A1: a causa di un grave incidente, due pallavoliste hanno perso la vita. È accaduto intorno alle 14.30, tra i caselli di Fabro e Chiusi, tra l’Umbria e la Toscana: si è trattato di un maxi-scontro tra tre mezzi pesanti e cinque automobili che, oltre alle due vittime, ha causato il ferimento di altre otto persone.

Le vittime, dicevamo, sono due pallavoliste di origini romane, in particolare dei comuni di Sant’Angelo Romano e Tivoli. Secondo quanto riporta Il Fatto Vesuviano, le ragazze avrebbero dovuto partecipare a una partita di pallavolo poche ore dopo, ma il match non è mai avvenuto a causa della loro morte.

La prima ricostruzione dell’incidente che è costato la vita alle due pallavoliste indicherebbe un rallentamento della viabilità in un punto dell’autostrada, la cui causa è ancora ignota. Un rallentamento per colpa del quale un autoarticolato avrebbe tamponato due macchine, spingendole addosso a un altro tir, e dunque schiacciandole. Altri mezzi sono poi rimasti coinvolti per un effetto domino. Le giovani pallavoliste avrebbero perso la vita perché incastrate nelle lamiere.

I soccorsi sono stati repentini, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare per le giovani ragazze. Tra gli otto feriti, alcuni verserebbero in gravi condizioni ma non dovrebbero rischiare la vita. Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Fonte foto: ANSA / La Repubblica.

Leggi anche: Napoli, colpisce un carabiniere. “Volevo vedere come reagiva”

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!