28 Ottobre 2022

Matthew Perry critica Keanu Reeves, poi chiede scusa. Ecco cosa è successo

Il "Chandler" di Friends, Matthew Perry, ha lanciato una frecciatina al "Neo" di Matrix, Keanu Reeves. Poi ha chiesto scusa: ecco cosa è successo

matthew perry keanu reeves

Matthew Perry e Keanu Reeves sono due tra gli attori più famosi di sempre, nonché tra i miti più grandi per la generazione che ha vissuto gli anni Novanta e i primi anni Duemila. Perry è stato, infatti, uno dei protagonisti della celebre serie tv Friends, in cui interpretava l’ironico e provocatorio Chandler. Keanu Reeves è, invece, il Neo di Matrix, celebre trilogia fantascientifica ideata e diretta dalle sorelle Wachowski, che poi ha avuto un seguito nel 2021.

Negli ultimi giorni, hanno fatto discutere delle dichiarazioni pronunciate proprio da Matthew Perry nei confronti di Keanu Reeves. L’attore di Williamstown ha, infatti, pubblicato recentemente un’autobiografia intitolata “Friends, lovers and the big terrible thing: a memoir“, in cui ha parlato della sua carriera, delle sue dipendenze e degli anni passati a girare una delle serie comedy più famose di sempre. A un certo punto, però, ha fatto una frecciatina a Reeves. In un passaggio del libro, come spiega anche La Repubblica, ha, infatti, scritto: “Perché i pensatori originali come River Phoenix e Heath Ledger muoiono, ma Keanu Reeves è ancora tra noi?“.

Queste frasi hanno scatenato una vera e propria polemica. I fan del Neo di Matrix hanno criticato aspramente Matthew Perry, che ha chiesto immediatamente scusa. L’attore ha, infatti, detto di aver scelto un nome a caso e che doveva inserire sé stesso al posto dell’attore canadese. Tutto risolto, dunque? Probabilmente, ma bisogna prima vedere se i fan di Reeves sono d’accordo. L’attore in questione, invece, non ha ancora commentato la faccenda. Attendiamo aggiornamenti.

Fonte foto: Virgilio Notizie (notizie.virgilio.it).

Leggi anche: Cimitero di Poggioreale, buone notizie dopo il crollo: ecco quali.