statistiche web
site logo

Marsella di Belén Macias al Napoli Film Festival 2015

01 ott 2015 di Annamaria Minichino

Nel pomeriggio di ieri 30 settembre, all’Institut français Napoli, sito in via Crispi, è stato proiettato Marsella di Belén Macias, in concorso al NFF 2015

[ads1]

Marsella, secondo lungometraggio di Belén Macias, proiettato ieri  in occasione della Quindicesima edizione del Napoli film Festival, è una storia di vita quotidiana,  un tema delicato che ha suscitato non poche polemiche, amplificate dalla stampa spagnola.

Belén Macias

Belén Macias

La protagonista è Claire (interpretata dal Noa Fontanals Fourgnaud);  è una bambina di 10 anni che vive sotto la tutela di Virginia (Goya Toledo), da quando ne aveva quattro. La sua “tutrice” è una donna con un’ottima posizione sociale che non ha potuto avere figli per problemi personali. Tuttavia, non appena Sara (María León), la madre naturale, riesce a uscire dalla sua dipendenza dalle droghe, può finalmente stringere tra le braccia la piccola Claire. Il giudice al quale è stato affidato il caso sin da principio, le restituisce infatti il diritto di maternità ed è per questo che la donna va a prendere Claire, su un’auto prestata con dentro una sorpresa, per andare da Madrid a Marsiglia affinché la piccola conosca suo padre (ecco spiegato il titolo del film, Marsella). Nel tragitto, madre e figlia si conosceranno ed è da questo momento che lo scontro fra le due donne che amano Claire con tutto il loro cuore, sebbene in vesti differenti, s’inasprirà sempre di più.

[ads2]