Mar Tirreno: scoperta una nuova “isola”, ma è pericolosa!

Mar Tirreno

Scoperta una nuova “isola” nel Mar Tirreno, ma non è una bella notizia! Ecco dove si trova e perché è pericolosa per l’umanità…

Si trova nel Mar Tirreno e più precisamente tra l’Isola d’Elba e la Corsica: è l’isola di plastica scoperta nelle acque nostrane e composta prevalentemente da cannucce, bicchieri di plastica e cotton fioc.

A diffondere la notizia, il sito greenme.it, che parla di migliaia e migliaia di plastiche e microplastiche che si trovano proprio a due passi da noi e che rappresentano di fatto un’arma letale per la biodiversità.

Tartarughe, delfini, pesci: tante specie animali la cui sopravvivenza è minata dall’inciviltà umana e dagli interessi personali. L’inquinamento marino è più vicino di quanto si pensi: a confermarlo il responsabile dell’ Institut français de recherche pour l’exploitation de la mer (Ifremer) di Bastia, François Galgani, che spiega come questa pericolosa “isola di plastica” venga a formarsi soprattutto in presenza di avverse condizioni meteorologiche:

“Si tratta di poche decine di chilometri. Ma a differenza delle isole di plastica nel Pacifico o l’Atlantico che sono “correnti permanenti” nel Mediterraneo, questi sono accumuli temporanei e durano alcuni giorni o settimane, un massimo di due o tre mesi, ma mai rimangono in maniera permanente”.