Lutto a Napoli per la scomparsa di un noto commerciante

lutto

Napoli in lutto per la scomparsa di uno dei commercianti più noti della città. La sua gelateria era diventata un’istituzione. Vediamo di chi si tratta

Una grave perdita per il capoluogo partenopeo e per il suo settore commerciale. L’intera città in lutto per la scomparsa di Enzo Bilancione, fondatore della nota gelateria “Il Bilancione” di Posillipo.

La sua morte è avvenuta stamattina e il primo a darne notizia è stato l’ex Presidente della Regione ed ex Sindaco di Napoli Antonio Bassolino che, in un post sulla sua pagina facebook, ricorda cosi un amico l’amico di vecchia data:

«Come d’abitudine volevo prendere un caffè e scambiare quattro chiacchiere con lui e con i baristi, ma stranamente ho trovato tutto chiuso. Poco fa è morto Enzo Bilancione: un nome nella nostra città. Diversi anni fa era scomparso il fratello Pietro, il ragazzino che giocava a carte con Vittorio De Sica in L’Oro di Napoli. E’ un pezzo della nostra tradizione e della nostra vita che se ne va: un bacio».

La famosa gelateria, Il Bilancione, fondata dai due fratelli nel 1977, era diventata, grazie a numerosi riconoscimenti, una vera e propria istituzione per i napoletani ma anche per tanti turisti che andavano a Posillipo per assaggiare il loro famoso gelato.

Ci lascia oggi una vera icona della nostra città, colui che ha saputo trasformare, con amore e dedizione, un semplice gelato in una vera e propria opera d’arte.