Dal I luglio in Campania tornano le “vie del mare”

vie del mare

Dal primo luglio e fino al 31 agosto tornano in servizio le “vie del mare”, con ben quattro linee. Proprio oggi Vincenzo De Luca ha presentato il piano di mobilità turistica della regione

[ads1]

Per il trasporto pubblico diretto alle mete turistiche, la Regione Campania vara un pacchetto di interventi con un investimento complessivo di circa 6 milioni di euro. Tornano dal primo luglio “le vie del mare“, con collegamenti per le costiere, con un appalto quadriennale: il costo sarà di circa un milione di euro per anno.

Ma non solo. Sono previsti anche collegamenti ferroviari con la Frecciarossa per il Cilento, con prolungamento da Napoli a Sapri dei treni ad alta velocità provenienti da Milano. Nel programma anche servizi intermodali (treni + bus) per consentire l’accessibilità alle zone interne.

E’ quanto prevede il piano di mobilità turistica della Regione presentato oggi dal presidente Vincenzo De Luca.

Le linee saranno quattro. La prima Salerno-Costa del Cilento sarà attiva il sabato e la domenica. Una seconda linea garantirà i collegamenti tra il Cilento e la Costa d’Amalfi dal lunedì al venerdì.

La terza linea seguirà la rotta Sapri-Capri-Napoli mentre la quarta, attiva dal martedì al venerdì, è quella denominata “Archeologica flegrea vesuviana“. Il servizio sarà attivo fino al prossimo 31 agosto.

[ads2]