“Luci di speranza”: fiaccolata per la legalità



luci di speranza

“Luci di speranza”: la fiaccolata della legalità in memoria di Luigi Galletta

Il quartiere San Lorenzo non ci sta, dopo quasi quattro mesi dal barbaro omicidio di Luigi Galletta, il meccanico ventunenne assassinato sul posto di lavoro in via Carbonara, il Comune di Napoli ha accolto l’invito dei cittadini del quartiere ad aderire alla fiaccolata “Luci di speranza”.

La manifestazione “Luci di speranza” si terrà martedì 24 novembre alle ore 19.00 e partirà da Piazza E. De Nicola, nei pressi di Porta Capuana.

L’iniziativa, che coinvolgerà scuole, parrocchie e associazioni site sul territorio, nasce per dare forza a tutte quelle realtà positive che si stanno impegnando per tentare di portare ancora una volta messaggi di legalità e giustizia sociale, cercando di screditare azioni violente e di stampo camorristico che persistono ancora nel nostro territorio.

All’indomani del tragico assassinio di Luigi Galletta, la fiaccolata “Luci di speranza”  si pone come un momento per ribadire il dissenso e lo sdegno non solo verso la camorra, ma anche verso ogni forma di violenza e criminalità.

La fiaccolata sarà inoltre un’opportunità per stringersi attorno al dolore della famiglia Galletta e per sostenere, condividere e prepararsi alla grande mobilitazione cittadina ‪#‎unpopoloincammino‬, manifestazione che si terrà il 5 dicembre a piazza Dante, che coinvolge parrocchie, associazioni, scuole e comitati che stanno organizzando un “unico cammino” per gridare uniti un grande NO alla camorra e ricordarne tutte le vittime, soprattutto le 49 ammazzate negli ultimi sei mesi.

All’iniziativa è prevista la partecipazione del Sindaco, Luigi de Magistris, dell’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente e del Presidente della Municipalità 4, Armando Coppola.

Leggi anche