Lite e spari dopo partita di calcetto



lite scuola media Confalonieri

Il fatto risale al mese di luglio, quando due trentenni giunsero addirittura a spararsi dopo una lite nata su un campo di calcio

Salvatore M. (29) e Giovanni F. (30) erano stati protagonisti di uno scontro a fuoco in strada durante lo scorso luglio a causa di una banale lite. Uno in sella al proprio scooter, l’altro a bordo di un’autovettura arrivarono a spararsi per un diverbio nato precedentemente ad una partita di calcetto.
Entrambi, già noti alle forze dell’ordine, trasportati all’ospedale di Aversa (Caserta) per delle ferite riportate alle gambe dopo la colluttazione. Nella circostanza i due finsero di non conoscersi. Per loro scattò anche un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla procura di Napoli Nord dopo l’accaduto.

Secondo ANSA, i carabinieri di Frattamaggiore hanno di recente arrestato Giovanni F.: l’uomo originario di Frattaminore è stato condotto a Poggioreale nelle scorse ore. Per quanto riguarda l’altro protagonista del litigio, Salvatore M., è irreperibile da quando ha lasciato l’ospedale e tuttora ricercato. I due sono accusati di tentato omicidio e detenzione abusiva di armi.

Seguici su Facebook, clicca qui

Leggi anche