Savoia retrocesso, classifiche riscritte

Savoia

Savoia retrocesso, il Collegio di Garanzia Coni restituisce 2 punti alla Reggina, che evitando l’ultimo posto in classifica, da sabato disputerà gli spareggi play-out

Oltre alle indagini “Calcioscommesse“, il calcio italiano si macchia di altre assurdità, peccando, ancora una volta di credibilità; il Collegio di garanzia dello Sport ha rideterminato le penalizzazioni in Lega Pro, classifica stravolta dalla giustizia sportiva che ha applicato nuovi sconti.
Nel girone C, la Reggina, vince il ricorso e fra tre giorni giocherà lo spareggio salvezza col Messina. Il Savoia, invece retrocederà in serie D.

Il caso più clamoroso è proprio questo della Reggina, squadra calabrese. Il 10 maggio retrocede fra i dilettanti, ultimo posto nel girone C di Lega Pro.  Sul campo, i calabresi ottengono 33 punti, contro i 32 del Savoia, ma il Savoia è stato penalizzato di 4, mentre la Reggina di 6 per irregolarità amministrative (inizialmente erano 12, con la sanzione irrogata il 15 aprile e poi scontata in appello). Alla fine, è retrocessa per un punto: Savoia 28, Reggina 27.Savoia

Successivamente, il collegio ha accolto parzialmente il ricorso contro la penalizzazione e restituito 2 punti. La nuova classifica dirà, ad oggi: Reggina 29, Savoia 28.

Savoia-Messina era in programma domenica alle 17, ora, invece, si giocherà invece il derby dello Stretto.
Un caso simile nel girone B: la Pro Piacenza ha visto ridurre da 8 a 5 punti la penalizzazione per aver schierato un anno fa un giocatore non in regola nel campionato di Serie D poi vinto.

Le classifiche potrebbero poi essere ancora riscritte se nel processo sportivo verranno accertate le responsabilità che emergono dall’inchiesta di Catanzaro.