Ischia, ritrovato cadavere di una donna a Casamicciola…

ischia
Per l'immagine, si ringrazia tgcom24

Ischia, terribile ritrovamento del cadavere di una donna a Casamicciola. Pare che a provocarne la morte sia stato l’intenso freddo di questi giorni

Ischia, ritrovato a Casamicciola il cadavere di una donna, morta a causa dell’intenso freddo di questi giorni.

Pare assurdo che ancora oggi, nel 2019, in un Paese civile ed industrializzato, si possa morire a causa del freddo.

Eppure ad Ischia, nelle scorse ore è stato rinvenuto il cadavere di una donna di 47 anni, molto nota sull’isola.

Si tratta di una donna di origini polacche, Renata Hamera, priva di fissa dimora, che si era stesa su un freddo giaciglio nei giardinetti di Pio Monte della Misericordia.

A ritrovarne il corpo oramai senza vita, un altro clochard, di stanza nella stessa zona.

La donna era giunta nell’isola napoletana dieci anni fa, per provare a cambiare la sua vita.

In passato, aveva svolto il lavoro di badante presso alcune famiglie ischitane.

Il freddo intenso ed implacabile, che si è abbattuto impietoso sulla regione, l’ha condotta velocemente alla morte.

Secondo le prime ricostruzioni, la donna probabilmente sarebbe caduta dalla panchina sulla quale si era stesa per riposare, battendo la testa. A provocarne la morte, però, non sarebbe stato l’impatto con il suolo, bensì appunto le temperature rigide – prossime allo zero – della scorsa notte.

Le indagini sono comunque in corso, per chiarire con certezza la dinamica del tragico incidente.