#IORESTOACASA, cultura ai tempi del Coronavirus

#IORESTOACASA
Dalla pagina Facebook del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

#IORESTOACASA è un appello alla responsabilità collettiva ed una bella iniziativa social. Tanti artisti e tanti musei hanno aderito alla campagna

 

Il mondo della cultura si mobilita con la campagna #IORESTOACASA  per fronteggiare con responsabilità e senso civico l’emergenza Coronavirus. #IORESTOACASA è un’iniziativa nata spontaneamente sulla rete e rilanciata, poi, dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

Tantissimi gli artisti che stanno aderendo in queste ore alla campagna: Jovanotti, Sorrentino, Ligabue, Fiorello, Amadeus, Maria Grazia Cucinotta, i Negramaro, Beppe Fiorello, Francesca Archibugi, Cristiana Capotondi, Tiziano Ferro, Enrico Lucci, Antonella Clerici, i Pinguini Tattici Nucleari, Barbara Foria.

Anche il commediografo napoletano Vincenzo Salemme, che stava portando in scena, prima dell’emergenza, lo spettacolo “Con tutto il cuore”, ha deciso di provare a strappare una risata ai suoi followers. Sulla sua pagina facebook, infatti, sta realizzando alcuni sketch tratti dalla sua commedia insieme all’attore Angelo Guerriero.

Molti musei hanno deciso di pubblicare in rete i propri capolavori, creando una specie di “tour online”. I visitatori, pur non avendo la possibilità di ammirare fisicamente le opere d’arte, potranno scoprire da casa i segreti delle collezioni dei vari musei. Fino ad ora hanno preso parte all’iniziativa numerosi siti d’interesse italiani.

A Napoli hanno aderito alla campagna #IORESTOACASA:

il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Pompei, il Palazzo Reale di Napoli, il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Capodimonte, il Museo di San Martino.

Il ministro Franceschini, sottolineando l’importanza di limitare le relazioni sociali per combattere il Covid-19, ha subito sposato l’iniziativa. “Ringrazio i tanti i protagonisti della musica, del cinema, dello spettacolo che in queste ore stanno promuovendo sui social la campagna #iorestoacasa. Un messaggio importantissimo per i ragazzi” ha scritto in un tweet.

#IORESTOACASA non è solo una “campagna culturale”, ma principalmente un appello alla responsabilità collettiva. Seguire le regole dettate dal Ministero della Salute è fondamentale per contenere il contagio e far fronte all’emergenza.