30 Novembre 2023

Investita da un camion dopo il lavoro: muore una napoletana

Il camion in una manovra di retromarcia, ha investito Susanna Celentano

WIKIPEDIA

dramma casalnuovo

INVESTITA DA UN CAMION DOPO IL LAVORO-Un incidente ”gravissimo e inaccettabile” così come anche i sindacati l’hanno definito, si è consumato ieri pomeriggio, intorno alle 18, a Campi Bisenzio in provincia di Firenze, all’altezza di via Albert Einstein 32.

Una donna di 63 anni, napoletana ma residente a Firenze, è stata investita da un grosso camion, che stava andando in retromarcia. La vittima, Susanna Celentano, dipendente di Leonardo spa, stava aspettando l’autobus davanti allo stabilimento della Galileo.

FirenzeToday.it ha riportato la notizia della morte della donna, causata da un trauma toracico. Il conducente del tir è stato sopposto ai dovuti accertamenti, quali il test alcolemico, che ha comunque dato esito negativo. Il mezzo è sotto sequestro. Il corpo si trova invece presso il dipartimento di medicina legale dell’ospedale di Careggi e qui sarà effettuata l’ autopsia. La dinamica dei fatti in ogni caso è poco chiara.

Investita da un camion dopo il lavoro: la risposta dei sindacati:

Considerando la gravità di quanto successo, domani ci sarà uno sciopero dalle 11.30 alle 12.30 proprio alla fermata dell’autobus di via Einstein. I sindacati considerano inqualificabile la vicenda, in quanto la vittima è “morta in itinere, appena uscita dal lavoro”,

Sono anni che le organizzazioni sindacali fanno presente quanto quella fermata possa essere rischiosa, specie se vogliamo tener conto delle condizioni delle strade. Piene di buche, prive di marciapiedi, attraversate continuamente da grandi tir, al punto che percorrerle a piedi ed uscirne incolumi è davvero una questione di fortuna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 16enne violentata a Verona: aggredita di fronte agli amici