Insigne, un momento difficile per il giocatore

napoli
FOTO: internapoli.it

Caso Insigne: il giocatore sta vivendo un momento difficile e forse andrà via a fine stagione. Per alcuni ad Ancelotti non sarebbe mai piaciuto

Si discute ancora sul caso Insigne, soprattutto dopo la sua esclusione dalla partita disputata ieri al San Paolo contro l’Atalanta.

Il giocatore sembra stia vivendo uno dei momenti più difficili della sua carriera in azzurro e un suo probabile addio a fine stagione non è da scartare, nonostante le parole di Ancelotti per il quale Insigne è un patrimonio per la società partenopea.

A breve il suo agente, Raiola, incontrerà i vertici della società per decidere quale sarà il futuro del giocatore.

Secondo Italo Cucci, nel suo editoriale del Corriere del Mezzogiorno, il giocatore partenopeo avrebbe cambiato atteggiamento da quando Raiola gli avrebbe promesso un posto nel Psg.

Inoltre, sempre secondo Cucci, sembra che Insigne non sia mai veramente piaciuto ad Ancelotti in quanto non ascolterebbe i suoi suggerimenti.

L’esclusione del giocatore dalla partita di ieri sarebbe, secondo la Gazzetta dello Sport, dovuta ad una versione diversa rispetto a quella fornita da Ancelotti sul fatto di aver voluto far riposare.

L’impressione, invece, è che il giocatore sia stato punito dopo i fatti accaduti in seguito alla sua sostituzione nella partita di giovedì contro l’Arsenal.

Il mister non avrebbe gradito la reazione del giocatore in quanto l’avrebbe esposto a dure critiche da parte dei tifosi.

Insomma, non sembra che in casa Napoli stia tirando una buona aria, soprattutto dopo le recenti sconfitte e le problematiche relative all’attuale capitano.