Innovazione, accordo tra Procura e Università Federico II



innovazione

Un protocollo d’intesa tra l’Università Federico II e la Procura di Napoli per l’innovazione, la modernizzazione e l’ottimizzazione del lavoro

Il nuovo protocollo d’intesa tra Università Federico II e Procura di Napoli, firmato pochi giorni fa, mercoledì 4 febbraio, alla presenza del procuratore, Giovanni Colangelo, e del Rettore, Gaetano Manfredi, spazierà dall’analisi tossicologica avanzata alla semplificazione, dalla modernizzazione all’ottimizzazione dei processi di lavoro degli uffici giudiziari della Procura di Napoli.

innovazioneL’accordo prevede che le due istituzioni individuino attività di ricerca finalizzate alla valorizzazione dei processi di innovazione tecnologica, di semplificazione e modernizzazione dei processi di lavoro degli uffici giudiziari.

L’accordo quadro rinnova l’efficace collaborazione tra la Procura della Repubblica di Napoli e l’Università Federico II che si muove secondo una moderna logica: la cooperazione tra le due Istituzioni, infatti, consente di migliorare la qualità dei servizi e di ridurre i costi di funzionamento dell’organizzazione degli uffici della giustizia, facendo fronte alla crisi di risorse umane, finanziarie e tecnologiche disponibili nell’amministrazione giudiziaria, e consente all’Università d’interpretare la propria mission anche in un’ottica di partenariato sul territorio.

Leggi anche



Articolo precedenteLeandra Romano è fuori dal coma. La giovane fu aggredita a colpi d’ascia
Prossimo articoloRagazzi accoltellati per una birra ai Decumani
Avatar
Laureato in Lettere, curriculum Pubblicistica, il 25 maggio 2010 e poi in Filologia Moderna il 13 marzo 2013, Gerardo inizia la sua collaborazione con ZerOttoNove nel giugno 2013 occupandosi della cronaca e delle vicende politiche di Calvanico (sua cittadina di residenza), trattando dei più svariati eventi e curando la rubrica CanZONando che propone, di volta in volta, l'attenta e puntuale analisi dei migliori brani della storia della musica. Ex caporedattore di ZerOttoNove.it e di ZON.it, WordPress & SEO specialist, operatore video e addetto al montaggio (in casi estremi), Gerardo ha molteplici interessi che spaziano dallo sport alla letteratura, dalla politica alla musica all'associazionismo. Attualmente svolge l'attività di docente, scrittore e giornalista pubblicista.