Incidente al Rione Traiano: muore un 17enne

incidente

E’ costato la vita a un giovane 17enne l’incidente verificatosi ieri sera al rione Traiano. Lo scontro frontale tra due scooter è stato fatale per il giovane, deceduto alle 4.30 di questa mattina

Incidente mortale nella notte nel quartiere Traiano, a Napoli. Un ragazzo di 17 anni è deceduto per le conseguenze di uno scontro tra il suo scooter e un altro ciclomotore. L’incidente è avvenuto su via Marco Aurelio, all’altezza del civico 222. La dinamica del sinistro ha visto complessivamente coinvolti tre ragazzi: oltre alla giovane vittima sui mezzi c’erano altri due giovani che hanno riportato traumi e ferite sparse su tutto il corpo, ma non sono in pericolo di vita.

Sul luogo della tragedia sono intervenute diverse ambulanze, che hanno trasportato il 17enne all’ospedale San Paolo. La gravità delle ferite riportate – due emorragie al torace e al cervello – ha suggerito ai medici il trasferimento del ragazzo all’ospedale San Giovanni Bosco. Qui però, non c’è stato più nulla da fare se non constatare la morte del giovane, registrata attorno alle 4.30 di questa mattina.

Vicino all’ospedale dove è deceduto il giovane, in via Terracina, si è creato un assembramento di persone, tra parenti e amici della vittima. Il ragazzo era a quanto pare figlio di un noto pregiudicato della zona. Sul posto sono intervenute pattuglie della Polizia di Stato e della municipale a presidiare la struttura ospedaliera per motivi di ordine pubblico, anche se non pare essersi registrato alcun problema.

È giallo sulla dinamica dell’incidente: sono in corso le indagini al fine di far luce sull’accaduto e per identificare eventuali altre persone coinvolte nello scontro in cui il ragazzo ha perso la vita. Lo scooter sul quale viaggiava il minore, spiegano dalla Polizia Municipale intervenuta sul luogo dell’incidente, presentava infatti danni da urto frontale con un altro veicolo, verosimilmente un altro scooter. Sul posto gli agenti dell’Unità operativa Infortunistica stradale, agli ordini del capitano Ciro Colimoro, hanno trovato solo lo scooter di G.A., poi sottoposto dal pm a sequestro penale.