30 Ottobre 2020

Il San Giovanni Bosco chiude e diventa Covid Hospital

san giovanni formiche

Il San Giovanni Bosco chiude e diventa Covid Hospital, l’ennesimo colpo per la sanità pubblica campana. Posti letto quasi al collasso

L’ennesimo colpo per la sanità campana che a causa dell’emergenza epidemiologica deve far fronte alla chiusura di attività ospedaliere pubbliche, punto di forza per milioni di abitanti.

Dopo il Loreto Mare, il San Gennaro l’Ascalesi e gli Incurabili, la trasformazione in Covid Center tocca anche al San Giovanni Bosco di Napoli.

Sarà presto Covid Hospital, dunque. Una decisione, secondo il personale sanitario, per guadagnare più posti letto.

Probabilmente, trattasi di una scelta non ponderata al meglio perché – secondo i medici – avrebbero potuto scegliere di riaprire presidi in disuso e tramutarli per l’emergenza Coronavirus.

La metamorfosi del nicotomio San Giovanni Bosco sarà, quindi, in parte una privazione per l’area vesuviana, in quanto rappresentava un punto di riferimento sanitario importante.

Stando a quanto appreso dalla riunione dei dirigenti dell’Asl Napoli 1, il San Giovanni Bosco, a differenza del Loreto Mare – diventato da mesi ospedale per casi covid con circa 40 posti di degenza ordinaria e 10 di terapia sub-intensiva – manterrà comunque alcune specializzazioni.

Ciò consentirà di assistere un paziente con determinate patologie nel reparto appropriato.

Il direttore generale del Cardarelli di Napoli e commissario dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, da venerdì 30 ottobre metterà a disposizione la struttura di San Giovanni Bosco.

Saranno 85 i posti letto disponibili. 

Altro colpo per l’hinterland vesuviano: l’attività del pronto soccorso sarà sospesa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: “CIMITERI, UNITÀ DI CRISI E ANCI CAMPANIA: MEGLIO CHIUDERLI IL PRIMO E IL 2 NOVEMBRE

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA E SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK, CLICCA QUI

.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.