HomeAttualitàIl nuovo Dpcm è stato firmato da Draghi, ecco cosa non è...

Il nuovo Dpcm è stato firmato da Draghi, ecco cosa non è consentito

Covid-19

Italia
472,196
Totale casi Attivi
Updated on 22 April 2021 19:18

Nella giornata ieri il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm che andrà in vigore dal 6 Marzo al 6 Aprile

Ieri è stato firmato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi il nuovo Dpcm che entrerà ufficialmente in vigore dal 6 Marzo e avrà come scadenza ultima il 6 Aprile. Non cambia, in questo nuovo Dpcm la divisione delle regioni per colore a seconda della gravità dei contagi presenti in quella determinata area. Ma quali sono le misure principali?

Nelle zone bianche vengono meno tutte le restrizioni adoperate nella zona gialla per il contenimento dei contagi. Sarà consentito ogni tipo di spostamento adottando sempre le giuste misure anti-contagio. L’unica regione attualmente in zona bianca è la Sardegna.

Nelle zone rosse, dal 6 Marzo è prevista la sospensione di ogni ordine e grado delle attività in presenza per passare così alla didattica a distanza. Nelle altre regioni resta tutto regolare per quanto riguarda l’istruzione, tuttavia ogni Presidente di regione può optare per una eventuale chiusura se lo riterrà necessario. In zona rossa attualmente restano il Molise e la Basilicata.

Con il nuovo Dpcm, nelle zone gialle sarà possibile l’apertura dei musei solo con ingressi contingentati e nei giorni infrasettimanali. Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura dei musei anche il sabato e nei giorni festivi. Sempre dal 27 marzo saranno aperti, nelle regioni di colore giallo anche i teatri e i cinema. Le regioni in zona gialla sono: Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia, Sicilia, Calabria.

Le altre regioni Lombardia, Piemonte e Marche, che si aggiungono alle già presenti Abruzzo, Toscana, Campania, Emilia Romagna, Umbria restano in zona arancione.

In tutte le regioni, con il nuovo Dpcm, è stato eliminato, invece, il divieto d’asporto dopo le 18 per i ristoratori e altri esercizi commerciali al dettaglio eccetto per i bar.

Per qualsiasi altro tipo di domande sul nuovo Dpcm, si rinvia alle risposte del Ministero presenti nel dettaglio tutte le risposte alle domande frequenti.

Fonte: Vesuviolive.it

NON PERDERTI NEMMENO UNA NOTIZIA. CONTINUA A SEGUIRCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE. CLICCA QUI.

 

 

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE