4 Agosto 2022

Il calcio nel suo Ventre: “Per sempre Dries Mertens”

Ciro, Dries, tutto in un'unica persona. Che ha incantato milioni di napoletani con oltre, 110 gol. Dries, Napoli non ti dimenticherà mai.

dries mertens

Cose del genere fanno brillare gli occhi, li riempiono di emozioni senza chiederti nulla in cambio. Dries Mertens, semplicemente un Campione. Anche dopo una brutta partita, terminata male con una sconfitta, é comunque li.

Per dare il massimo lui c’è sempre, mettere tutto se stesso per la maglia azzurra, che ormai é diventata la sua vita. La nascita di Ciro Romeo, il suo attaccamento alla realtà partenopea. Col tempo é diventato un cittadino di Napoli. Come ci é riuscito? Con il cuore di chi sente dentro il calore di un popolo, di una tifoseria, e la vive.

295 presenze e 113 gol con la maglia del Napoli. Si sta parlando di un calciatore infinito. Primatista assoluto nella classifica marcatori all-time degli azzurri. Da aggiungere anche lo status di idolo della curva azzurra. Al Maradona Dries Mertens sembra sia la reincarnazione del magico 10 che incantò la città di Napoli, ben 30 anni fa. Fiuto, tocchi di classe, un calciatore pieno d’estro e scaltrezza.

Legami di questo tipo, nel calcio, sono indissolubili. Intoccabili, indomabili. Dietro un grande calciatore, c’è sempre un grande uomo. Un uomo che a Napoli, é diventato uno di noi. Partito da Lovanio, per arrivare fin qui. Chissà, forse sarà stato il destino. Dopo Dries Mertens, il numero 14 non sarà mai piú lo stesso.

Nel video pubblicato sui social da Dries Mertens, il belga siede con suo figlio e parla a cuore aperto verso tutto il popolo di Napoli. “Non è un addio, è un arrivederci.”

Le cose finiscono, ma i ricordi non sbiadiscono mai. Dries Mertens, il folletto belga piú forte di tutti i tempi.

Questo é “Il calcio nel suo Ventre”; un racconto di pancia, che da ascolto alle emozioni, con un pizzico di romanticismo e nostalgia. Perché non c’è nulla di piú romantico di un pallone che si insacca, accolto dal boato della curva.

Seguici sulla nostra pagina Facebook NapoliZon (clicca qui)

Potrebbe anche interessarti (clicca qui)