29 Agosto 2020

Giugliano, rogo tossico al campo rom: in fiamme montagne di rifiuti

Giugliano, incendio campo rom

A Giugliano è scoppiato un grosso incendio nella serata di ieri. Sono andate a fuoco infatti montagne di rifiuti speciali

A Giugliano un grosso rogo è divampato nella serata di ieri. In particolare, la zona colpita è il campo rom in zona ASI a Giugliano. Sono andate a fuoco montagne di rifiuti speciali di vario tipo. In particolare, secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “ilmeridianonews.it”, una grandissima colonna di fumo nero ed acido si alzava e si estendeva per tutta l’area nord fino all’agro aversano.

Il fumo nero era visibile non solo a Giugliano, ma anche a diversi chilometri di distanza. Sul posto sono giunti tempestivamente i vigili del fuoco, che hanno dovuto faticare non poco per domare l’incredibile incendio. Le operazioni di spegnimento sono infatti durate diverse ore.

Questa notte sono arrivate diverse segnalazioni di aria irrespirabile, da più zone. In particolare, le aree colpite sono state: Giugliano, Qualiano, Villaricca, Mugnano fino a Parete, Trentola, Lusciano e Casal di Principe. Anche stamattina inoltre la puzza è ancora molto presente nell’aria e nel cielo sono visibili le scie di fumo, causate dal rogo divampato ieri sera.

SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK PER RESTARE AGGIORNATO SULLE NEWS DAL RITIRO DI CASTEL DI SANGRO. CLICCA QUI.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: “SCUOLE NEL VESUVIANO: “NON CI SONO LE CONDIZIONI PER APRIRE”. CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.