Gianturco, anziana derubata e uccisa nella sua abitazione

Gianturco
Foto tratta da La Repubblica di Napoli

Gianturco, una donna anziana è stata derubata e uccisa nella sua abitazione. Arrestati ieri i primi due colpevoli dell’omicidio

A Gianturco, un’anziana signora è stata trovata senza vita nella sua abitazione a fine marzo scorso.

È ormai in conitnuo aumento il numero di persone anziane che vengono derubate e, in alcuni casi, uccisi solo per dei gioielli di famiglia e quei pochi spiccioli di pensione.

E la signora anziana, Stefanina Fragliasso, è una delle tante vittime di queste rapine/omicidi.

La signora ha fatto entrare in casa un romeno e una cittadina italiana che, molto probabilmente, si sono spacciati per qualche ente o altro.

Mentre la donna distraeva l’anziana signora, il romeno aveva il compito di aprire la cassaforte nella quale si pensava fossero custoditi ingenti beni.

Pertanto, la rapina si è successivamente tramutata in omicidio.

Le dinamiche dell’accaduto sono ancora ignare, ma i due colpevoli sono stati arrestati.

Difatti ieri, come afferma Ansa.it,  i carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli e della compagnia di Poggioreale hanno arrestato il cittadino romeno e la cittadina italiana.

I due sono stati accusati di concorso in omicidio e rapina.

Inoltre stando alle indagini coordinate dal pm Luciano d’Angelo  e dal procuratore aggiunto Rosa Volpe, sarebbero coinvolte nell’omicidio altre persone, tra cui l’ideatore dello stesso.