7 Aprile 2024

Furto di rame a Napoli, si trasveste da operatore per tagliare i fili

Polizia di Stato questure sul web

furto di rame a napoli

FURTO DI RAME A NAPOLI – Ha dell’incredibile quanto accaduto nella giornata di ieri: uomo si è trasvestito da operatore di un’azienda di telecomunicazione per tagliare cavi elettrici e rubare il rame in esso contenuto.

I fatti sono accaduti nei pressi della Galleria Quattro Giornate di Napoli: i militari sono intervenuti dopo la segnalazione di un cantiere improvvisato.

La vicenda del furto di rame a Napoli

La centrale Operative è stata allertata della realizzazione di un cantiere con tanto di cartellonistica stradale attorno a un tombino in Galleria Quattro Giornate. Un possibile intralcio anche alla circolazione delle automobili, stando a quanto raccontato dai colleghi de Il meridiano news.

I militari, una volta intervenuti sul posto, hanno trovato un uomo in divisa che usciva proprio da quel tombino ma alla richiesta dei poliziotti sul perchè si trovasse li non ha dato spiegazioni.

Individuato il truffatore è stato arrestato

Sul posto anche gli agenti dell’Enel che hanno aiutato i militari a capire si trattasse di un uomo del tutto estraneo al loro lavoro infatti anche per l’azienda per cui diceva di lavorare era uno sconosciuto.

Era stato sorpreso a tagliare diversi cavi elettrici per recuperarne il rame contenuto. Era riuscito a raccoglierne circa 100 kg. Si tratta di un uomo di 56 anni di Scafati, già con precedenti di Polizia, che è stato arrestato per furto e danneggiamento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ARTICOLO: Droga a Porta Nolana, fermato e arrestato uno spacciatore