Scoperto un altro “Furbetto del cartellino”

merci

Scoperto un altro furbetto del cartellino. Dipendente comunale firmava il cartellino e spariva: aveva un altro lavoro.

Un giardiniere, dipendente dell’VIII Municipalità, timbrava il cartellino e spariva. Il Mattino ha dato la notizia. È stato scoperto andasse a svolgere un altro lavoro, il falegname in un’officina di Poggioreale.

L’accusa è di truffa aggravata continuata in danno dell’amministrazione comunale. L’uomo è stato furbetto sottoposto all’obbligo di presentarsi alla Polizia Giudiziaria.

Gli era stata assegnata la manutenzione del “Parco De Simone”, in via Ulisse Prota Giurleo a Ponticelli, ma dopo aver marcato si dedicava ad altri impieghi.

Le indagini sono partite dopo una segnalazione, che ha spinto il direttore generale del Comune di Napoli Attilio Auricchio a incaricare la municipale di seguire i suoi spostamenti. Che ne comprovavano la “doppia vita lavorativa”.

A quanto risulta, il giardiniere avrebbe ammesso le sue colpe. Perderà con molte probabilità il posto di lavoro.