15 Marzo 2021

Follia nel napoletano, rompe la mascella ad un coetaneo per un debito di 20 euro

follia nel napoletano

Attimi di vera e propria follia nel napoletano: rompe la mascella ad un coetaneo in seguito ad un litigio per un debito di 20 euro. Arrestato

Follia nel napoletano, dà in escandescenze e rompe la mascella ad un coetaneo.

I Carabinieri di Sant’Antimo, in coordinamento con la Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno arrestato un 22enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

I fatti risalgono alla notte del 23 agosto scorso: il giovane, insieme ad un’altra persona ancora non identificata, in seguito ad un litigio con un ragazzo della sua stessa età, lo aveva aggredito con calci e pugni.

La vicenda si era consumata davanti ad un noto bar di Sant’Antimo.

La vittima, a causa delle percosse, aveva riportato la frattura della mascella giudicata guaribile in più di 40 giorni.

Il motivo scatenante del litigio è riconducibile ad un debito di 20 euro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Secondo quanto riporta “Il Meridiano News”, i Carabinieri durante le indagini hanno potuto visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza ed ascoltare le testimonianze dei presenti.

Il 22enne è ritenuto responsabile del reato di lesione personale aggravata ai danni di un coetaneo. È stato condotto al carcere di Poggioreale.

LEGGI ANCHE: TRAGEDIA A CAIAZZO: SI SCHIANTA CON LA BICI CONTRO UN’AUTO, MUORE SUL COLPO

SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, CORONAVIRUS, UNIVERSITA’ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.