Home Cronaca Fatture false: nel Casertano sequestrate 142 imprese

Fatture false: nel Casertano sequestrate 142 imprese

Covid-19

Italia
498,834
Totale casi Attivi
Updated on 24 January 2021 3:25

Fatture False: nel Casertano sono stati effettuati vari arresti e poste sotto sequestro ben 142 imprese tra Casal di Principe e San Cipriano

Fatture False- Fornivano fatture false per 142 imprese edili del nord, le sei società “cartiere” indagate e bloccate dalle Fiamme Gialle di Aversa. La Guardia di Finanza oggi 17 novembre, ha eseguito ben otto misure cautelari emesse dal gip su richiesta della Procura di Napoli Nord.

Infatti, quest’ultima ha contestato agli indagati l’associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale. Inoltre, oltre al decreto di sequestro per l’equivalente di otto milioni di euro, le fiamme gialle hanno notificato anche vari arresti di cui: due in carcere, quattro ai domiciliari e due divieti di dimora nelle province di Napoli e Caserta. Per due degli indagati era stata stabilita la reclusione nella casa circondariale se non fosse che entrambi sono risultati positivi al Covid e dunque devono effettuare tutta la convalescenza tra le mura domestiche.

La base operativa era stata collocata nel Casertano, tra Casal di Principe e San Cipriano d’Aversa. Secondo gli inquirenti i destinatari delle misure cautelari avrebbero emesso fatture false per 8 milioni a ben 142 società edili che si trovano tra Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Toscana e Lombardia che, è emerso dalle indagini, pagavano alle società cartiere via bonifico.

 

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE