Famiglia presa in ostaggio dai ladri a Monte di Procida. Avviate le indagini

famiglia
Si ringrazia per l'immagine il "Corriere del Mezzogiorno"

Monte di Procida, sequestrati in casa, minacciati e picchiati. Ladri mettono a soqquadro l’abitazione e si danno alla fuga. Indagano i Carabinieri

Ore di paura a Monte di Procida, famiglia presa in ostaggio dai rapinatori. Erano circa le quattro di questa mattina quando circa 5/6 rapinatori incappucciati, armati di pistole, sono entrati in un’abitazione sita in via Pedecone.

Sembrerebbe che i ladri, probabilmente stranieri, siano riusciti ad accedere passando per una porta-finestra.

L’intera famiglia, sorpresa nel sonno, è stata presa in ostaggio. Madre e figlia di 16 anni, infatti, sono state imbavagliate e rinchiuse in una stanza. Il capofamiglia, invece, è stato legato ad una sedia dai malviventi e picchiato violentemente.

I rapinatori, dopo aver messo a soqquadro la casa, si sono dati alla fuga.

Secondo quanto riporta Cronaca Flegrea, l’uomo è stato poi trasportato con un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie e pare che, fortunatamente, abbia riportato solo escoriazioni e piccole ferite.

Sulla vicenda indagano i Carabinieri della stazione di Monte di Procida.