11 Gennaio 2023

Estorsione: trova un portafogli ma chiede soldi in cambio

Napoli, un uomo trova un portafogli per strada ma poi chiama il proprietario per estorcergli del denaro. Ecco com'è andata l'estorsione

estorsione

Napoli. A Napoli nel Rione Sanità un uomo trova un portafogli a terra, dopodiché chiama il proprietario chiedendo in cambio dei soldi. La donna artefice dell’estorsione, 45 anni, è stata subito denunciata e raggiunta dalla polizia locale per l’arresto.

La malintenzionata dopo aver raccolto da terra un portafogli ha controllato, attraverso i documenti, l’appartenenza. Raggiunto l’uomo attraverso il suo numero ha chiesto in cambio del portafogli ben 250 euro. L’uomo non si è lasciato intimorire, dopo la telefonata ricevuta dalla donna ha composto il 112 per avvertire le forze dell’ordine dell’estorsione che stava ricevendo. I due si sono dati appuntamento per lo scambio ma sul posto la donna è stata colta di sorpresa dalle forze dell’ordine che l’hanno arrestata.

Questa vicenda, spiacevole, accaduta a Napoli, però, non appiattisce e mortifica una società che si regge sempre sulla solidarietà. Se per l’uomo di 45 anni c’è stato un tentativo di estorsione attraverso il suo portafogli, diversa è la storia di un ragazzo di 20 che ha riavuto indietro il suo portafogli integro.

A raccontarlo è il ragazzo che ha trovato il portafogli in metro:

Un ragazzo cinese di 20 anni, studente universitario presso la Federico II, ha perso oggi nella metropolitana ha perso il suo portafogli con tutti i suoi documenti, il permesso di soggiorno oltre a soldi e carte”.

poi continua: “Oggi vado a lavoro con la macchina perché pioveva ma nella pausa pranzo ho preso la metro per andare a pranzo. Non avevo mai fatto quella tratta e forse sarà stato il caso ma ho trovato un portafogli nella metro“. Così Giovanni attraverso il domicilio restituisce il portafogli con i documenti e il permesso di soggiorno del ragazzo. Poi scrive: “Mi arriva una telefonata dopo 15 minuti circa, lui viene a Pianura e piangendo ritira i documenti. Viva la solidarietà, sempre!

Potrebbe anche interessarti il seguente articolo: Morto Alessandro alla Sanità: lutto nel quartiere per il 16enne

Fonte: Vesuviolive