Enel derubata di 49mila euro: arrestato il colpevole



Enel

Enel derubata di 49mila euro: un bar aveva alterato il livello di consumi di energia

Il fatto è accaduto a Camposano, quando i tecnici dell’Enel hanno individuato un consumo di energia anomalo da parte di un bar del posto.

Una volta giunti al bar in questione, i tecnici e i carabinieri della stazione di Nola, dopo aver svolto le opportune indagini, hanno riscontrato che il padrone del locale, un uomo di 44 anni, aveva, fino a quel momento, usufruito dell’energia elettrica rubandola.

L’uomo, infatti, aveva inserito un magnete, molto potente, all’interno del contatore provocando un’alterazione del livello dei consumi.

Infatti l’utilizzo di questa “tecnica” consente di falsare il consumo di energia stimato, rallentandone il conteggio ed ottenere così una bolletta più “bassa”, in quanto il contatore può arrivare a registrare persino meno della metà dei consumi reali.

La somma rubata stimata è di ben 49mila euro.

L’uomo, una volta arrestato, è stato costretto agli arresti domiciliari in vista di giudizio con rito direttissimo.

Il soggetto, secondo quanto riportato dai colleghi di NapoliToday, rischia di incorrere in una denuncia penale di furto aggravato.

Resta sempre sintonizzato con Napoli.zon per non perderti nemmeno una notizia, seguirci è semplice basta cliccare “Mi Piace” sulla nostra Pagina Facebook Ufficiale –> clicca qui

Leggi anche