Emergency, cospicua donazione dai coniugi Giuliani

Emergency

Emergency, i coniugi Giuliani hanno deciso di donare 35 mila euro per il mantenimento del nuovo ambulatorio a Ponticelli

 Emergency, i genitori di Carlo Giuliani, il ragazzo morto a Genoa durante la manifestazione per il G8 nel 2001, hanno deciso di essere solidali nei confronti di Emergency. Giuliano e sua moglie Adelaide Cristina “Haidi” Gaggio, hanno deciso di donare 35 mila euro per il mantenimento del nuovo ambulatorio a Ponticelli, aperto a settembre dai volontari dell’ organizzazione non governativa di Gino Strada. La cifra versata corrisponde all’importo totale del risarcimento ricevuto dalla famiglia Giuliani da un noto giornalista italiano, denunciato per diffamazione dopo le sue dichiarazioni legate alla tragica morte di Carlo al G8 di Genova, il 20 luglio 2001. L’indomani, è bene ricordarlo, sarebbero accaduti i vergognosi fatti della scuola Diaz, che la Corte di Strasburgo ha definito come vere e proprie “torture”. Da allora sono passati 14 anni. Impossibile dimenticare, soprattutto per Giuliano e Haidi. Peppino Fiordelisi, coordinatore regionale per la Campania di Emergency, ha dichiarato: “Dopo tutto il dolore vissuto sulla propria pelle queste due persone hanno ancora la forza di aprire il cuore agli altri e donare. Per noi sarà un onore accoglierli a Napoli”.

I Giuliani, infatti, visiteranno il presidio di Ponticelli mercoledì 9 alle 12, accolti dal responsabile Gianfilippo Pascolini (che ha sostituito Michele Iacoviello, coordinatore nazionale dei progetti Cliniche mobili)  e dallo stesso Fiordelisi. La struttura, aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, offre gratuitamente servizi di medicina di base e di orientamento sociosanitario a tutti, soprattutto alle persone, sia italiane che straniere, che non hanno accesso alle cure mediche. E’ presente anche un ambulatorio infermieristico per iniezioni, controllo parametri vitali, monitoraggio della terapia e medicazioni.

Emergency però non si ferma e come tutti gli anni, di questo periodo, apre nella grandi città italiane degli spazi appositamente allestiti come mercatini di natale. Lo spazio Natale emergency allestito quest’anno a Napoli si trova a via santa brigida 65. In questo fantastico luogo, il regalo vale doppio perché comprando una qualsiasi cosa all’interno di questo spazio appositamente allestito, i soldi ricavati andranno interamente investiti negli interventi Emergency in Italia. Sarà possibile scegliere i propri regali tra prodotti di artigianato etnico come ad esempio bellissimi ricami afgani, coloratissimi teli patchwork della Sierra Leone, tessuti batik e artigianato in legno. Dai Paesi dove lavora Emergency sono arrivati i doni più original, ma c’è un regalo per ogni gusto: dolci, confetture, vini, libri, giocattoli, oggetti di design e naturalmente i gadget di Emergency.