1 Giugno 2022

Don Nicola de Blasio: domiciliari per pedopornografia

don nicola de blasio pedopornografia

Don Nicola de Blasio condannato per pedopornografia: 3 anni e 6 mesi di domiciliari a Faicchio, no al carcere

DON NICOLA DE BLASIO – Lo scorso 3 novembre 2021, la Procura di Torino aveva disposto l’arresto per l’ex parroco di San Modesto e direttore della Caritas diocesana nell’ambito di una maxi inchiesta di scambio di materiale pedopornografico. Nel suo computer vennero trovati 950 file immagine e 95 filmati video. Portato in carcere il 23 novembre, si era poi optato per il rito abbreviato.

Don Nicola aveva tentato di difendersi sostenendo che quel materiale era stato sì raccolto, ma solo per una indagine personale sul fenomeno della pedopornografia in ambito ecclesiastico. A detta del parroco, una volta appurato che si trattava di una procedura illegale, aveva sospeso l’indagine.

I giudici non hanno dato adito a questa versione, aggiungendo all’ipotesi di detenzione anche quella di scambio. Secondo l’accusa, nel febbraio precedente, avrebbe diffuso attraverso un noto social network almeno sei filmati con minori. Quest’oggi per lui è arrivata la condanna a 3 anni e 6 mesi, da scontare in una struttura di Faicchio. Respinta dunque la detenzione in carcere.

FONTE: Fanpage

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : Bambini in carcere con madri detenute: stop

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, ATTUALITÁ, SPORT, CULTURA, CALCIO NAPOLI, SPETTACOLO E TV SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK NAPOLI.ZON: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE!