22 Ottobre 2022

Denise Pipitone, Piera Maggio risponde a Toni: “L’ipocrisia non ha limiti”

Piera Maggio ha risposto alle accuse che Toni Pipitone, padre legale di Denise, le aveva rivolto durante un'intervista. Ecco cosa ha detto

denise pipitone

Proprio ieri avevamo parlato dell’accusa di Toni Pipitone, padre legale di Denise, a Piera Maggio, la madre della piccola. In particolare, l’uomo ha detto che Piera Maggio ha scritto diverse inesattezze su di lui suo libro, intitolato Denise – Per te, con tutte le mie forze -. Toni ha aggiunto, inoltre, che Denise è sua figlia, nonostante non sia lui il padre naturale, e che prega ogni notte per lei.

Questa mattina, Piera Maggio ha risposto indirettamente al padre legale di Denise Pipitone, pubblicando una pagina tratta dal suo libro. “Noi viviamo di realtà non di comode fantasie” ha scritto sulla sua pagina Facebook. Poi, in un commento a questo stesso post, ha parlato proprio di Toni. “Per il comportamento avuto in tutti questi anni, sia prima e dopo il sequestro di Denise, ci dispiace ma Toni Pipitone, rimarrà sempre e solo un “cognome” I figli nascono, crescono, capiscono e decidono da soli in base ai fatti vissuti” ha scritto.

Nessuno osi giudicare il vissuto doloroso di una persona, specialmente di un figlio. L’ipocrisia non ha limiti e noi ce ne siamo accorti già da tempo” ha, poi continuato. Infine, la Maggio ha aggiunto che Tony Pipitone è stato assente in 18 udienze d’Appello e presente in solo due udienze del Collegio, sulle 43 che sono state svolte. “E poi chiedete se il suo avvocato ha il fascicolo…” ha concluso. Come risponderà ora Toni, padre legale di Denise Pipitone? Lo scopriremo, probabilmente, molto presto.

Fonte foto: CheNews.it.

Leggi anche: Denise Pipitone: il padre della bimba contro Piera Maggio.