20 Settembre 2022

Denise Pipitone, Giuseppe Conte: “I genitori non hanno ancora giustizia…”

Denise Pipitone, le parole di Conte: "I genitori non hanno ancora verità. Il Movimento 5 stelle è contro la prescrizione..."

DENISE PIPITONE

Sono passati ben 18 anni da quando non si hanno più notizie di Denise Pipitone e mamma Piera e papà Pietro cercano ancora giustizia.

Ieri a “Ore14” su Rai2 Giuseppe Conte ha ricordato il caso della piccola di Mazara del Vallo e ha sottolineato l’importanza del compito dello Stato per arrivare alla verità:

“Ci sono delle persone che ricevono una forte ingiustizia. In questo momento ci sono dei genitori privati della propria figlia, c’è stato un rapimento e i genitori non hanno ancora una prospettiva giudiziaria, non hanno ancora verità e Giustizia, una sentenza che passi in giudicato e certifichi ai genitori cosa è accaduto.

Quando lo Stato non riesce ad assicurare una risposta del genere a chi domanda Giustizia, lo Stato abdica, rinuncia ad una sua funzione essenziale”.

“Per questo il Movimento 5 stelle- ha continuato Conte- è contro la prescrizione. Il processo deve terminare con una sentenza che non sia mai di prescrizione. La prescrizione significa che lo Stato dice alle vittime di reato ‘tu hai ragione a chiedere Giustizia, ma siccome sono passati tot anni, la richiesta di Giustizia non è più importante, è più importante chiuderla qui e passare ad altro'”.

“Noi ci batteremo sempre – ha concluso-perché uno Stato risponda sempre ad un desiderio, ad una istanza di Giustizia. Il bisogno di Giustizia è avvertito non solo dai genitori, ma da tutti i cittadini e dai telespettatori che sanno del caso di Denise Pipitone e di tanti altri casi”.

Clicca qui per vedere tutto l’intervento di Giuseppe Conte a Ore14.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, parla Piera:”I bambini scomparsi non vanno dimenticati”