24 Maggio 2022

Dello Iacovo: Il “No secco” di ADL al fondo Qatariota

ADL - Tavecchio

Dello Iacovo: Ritorno del Fondo Qatariota all’assalto del Napoli? “No secco di ADL”

Nuovamente alla ribalta la notizia secondo la quale un fondo Qatariota avrebbe tentato l’acquisizione delle quote di maggioranza del Napoli, per la seconda volta.

La notizia, riportata da Rosario Dello Iacovo giornalista e scrittore de “Il Napulegno”. Dello Iacovo ha parlato della presunta offerta ad ADL, da parte del Fondo Qatariota.

“Niente da fare, il fondo qatariota arriva a 580 milioni, partendo dall’offerta di 480 milioni iniziali. Il Napoli ne chiede 650, una leggera riduzione rispetto ai 700 milioni della richiesta dopo il piazzamento Champions. Tuttavia, la pretesa del club di vedersi riconosciute a parte le riserve accantonate si dimostra uno scoglio invalicabile e per ora non se ne fa niente.  Non si può definire neanche un trattativa, sarebbe stato il commento caustico del patron del Napoli, per il quale la distanza tra le parti sarebbe rimasta sempre troppo netta”. 

Dello Iacovo ha poi proseguito: “La linea autarchica, quindi. Una decisione in netta controtendenza con l’irruzione di grandi gruppi stranieri che controllano ormai fra i club più grandi le milanesi, la Roma, la Fiorentina, l’Atalanta, con la Juve che per dimensioni d’impresa appartiene alla stessa categoria. Restano solo Napoli e Lazio fra le squadre di testa a privilegiare un modello di proprietà familiare, che ha nei club stessi il suo asset principale”.

“La linea autarchica vuol dire in primis abbassare il monte-ingaggi per rendere il Napoli meno dipendente dal piazzamento Champions, senza il quale i conti sprofondano inevitabilmente in rosso. Non è un caso, che seppur in tutt’altro contesto, i due anni senza piazzamento di Benitez e gli ultimi due hanno determinato le stesse difficoltà economiche” ha sottolineato infine il giornalista.

Seguici e resta aggiornato con NAPOLIZON(clicca qui)

Potrebbe anche interessarti (clicca qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.