De Luca: vieteremo l’ingresso in Campania a cittadini di regioni in piena emergenza

de luca

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto chiarezza su alcuni importanti aspetti che riguarderanno la fase 2

Nell’odierna conferenza stampa il Presidente De Luca ha annunciato che chiuderà i confini campani a tutti i cittadini appartenenti a regioni nelle quali l’emergenza coronavirus è ancora a livelli altissimi.

La decisione è legata alla necessità di assicurare ai cittadini campani una maggiore sicurezza sanitaria e una minore possibilità di diffusione del virus. Il presidente ha elogiato, a inizio conferenza, il lavoro svolto dall’amministrazione e da medici, infermieri e personale sanitario, che hanno dimostrato grazie a turni infiniti e applicazione (a dispetto di quanto detto più volte da diversi volti noti della tv e della politica) che la Campania ha gestito alla grande l’emergenza sanitaria.

Il dibattito è proseguito sulle future decisioni per quanto concerne la fase due e i provvedimenti da adottare per evitare un nuovo collasso economico. Ecco le sue dichiarazioni:

Punto di equilibrio tra necessità e ripresa di attività economiche, ma soprattutto di salvare l’Italia. Possiamo anche fare la corsa ad aprire tutto: l’isolamento dei cittadini, le limitazioni alla mobilità e alle attività economiche pesano, ma la cosa più drammatica sarebbe riaprire in maniera indifferenziata e dopo 2 settimana chiudere di nuovo. In quel caso non reggeremmo più e crollerebbe l’Italia.

FORSE PUO’ INTERESSARTI ANCHE QUESTA NOTIZIA https://napoli.zon.it/bonus-600-euro-in-40mila-senza-pagamento/