HomeCulturaCulto di San Gennaro tra i Patrimoni Unesco, domani un'altra tappa

Culto di San Gennaro tra i Patrimoni Unesco, domani un’altra tappa

Covid-19

Italia
472,196
Totale casi Attivi
Updated on 22 April 2021 19:18

Domani l’incontro con le comunità patrimoniali del mondo per riconoscere il Culto di San Gennaro tra i Patrimoni immateriali dell’umanità

Il Culto di San Gennaro potrebbe essere riconosciuto Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’Unesco. Fissato per domani un incontro in diretta Facebook con le “comunità patrimoniali” del mondo. L’incontro sarà filmato dalla Basilica di San Gennaro extra moenia alla Sanità-Catacombe e inizierà alle ore 10.30.

Secondo quanto riporta ANSA, ad aprire l’evento un videomessaggio del cardinale Crescenzio Sepe, come voluto dal neo arcivescovo Domenico Battaglia. Sepe aveva infatti benedetto il progetto di candidatura per il riconoscimento Unesco l’anno scorso. Il progetto, già iscritto nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano (IPIC), è stato promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Quella di domani costituisce un’altra importante tappa verso il riconoscimento del Patrimonio, grazie alla presentazione della costituenda rete mondiale di comunità di fedeli (sangennaroworldwidenetwork.com). Condividerà il progetto anche la Fondazione San Gennaro, che cura il Complesso Catacombe. Il progetto sarà aperto a tutti gli enti e chiese in Italia e nel mondo impegnati ed impegnate nel culto di S.Gennaro.

ANSA riporta, ancora, che i fedeli del culto in tutto il globo sono circa 25 milioni. A coordinare l’iniziativa il prof. Maurizio Di Stefano, che domani si avvarrà del sostegno di altri artisti e studiosi.

I partecipanti all’evento

Oltre al Centro Lupt (Laboratorio di urbanistica e pianificazione territoriale) della Federico II, l’evento coinvolgerà anche altre istituzioni, con il supporto dell’ICOMOS Italia. Parteciperanno all’incontro di domani Guglielmo Trupiano, direttore del Centro LUPT. Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, della Deputazione della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro, Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione per Il Sud, Mariano Bruno, segretario generale del Corpo Consolare di Napoli, Antonio Loffredo parroco del Rione Sanità-Fondazione di Comunità San Gennaro, Cettina Lenza, coordinatrice CTS Comitato Promotore “Culto e Devozione di San Gennaro”, Rosanna Romano, Direzione generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania, monsignor Adolfo Russo, vicario episcopale per la Cultura-Chiesa di Napoli.

Leggi anche: Messenger down, problemi alla chat di Facebook.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE