30 Maggio 2022

Covid, Burioni: “In autunno probabile risalita dei contagi”

covid contagi

Covid, risalita dei contagi in autunno: “Farsi prendere di sorpresa, dopo oltre 2 anni di pandemia, sarebbe imperdonabile”

Pandemia e vaccini, questi i temi trattati ieri sera dal virologo pesarese Roberto Burioni, ospite a ‘Che tempo che fa’.

Il professore di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano ha ripercorso quanto accaduto negli ultimi due anni, tracciando una cronistoria della pandemia: “Siamo a Codogno, in provincia di Lodi. È il 17 febbraio 2020 e un uomo di 38 anni non sta bene, ha una brutta influenza. Va al pronto soccorso dove gli viene diagnosticata una lieve polmonite… Inizia esattamente il giorno di quel tampone, il 20 febbraio 2020 questa pandemia che non è necessario raccontare. La conosciamo fin troppo bene… Da allora abbiamo avuto oltre 17 milioni di casi confermati, almeno 166mila morti”.

Secondo Burioni, probabilmente in autunno si verificherà una risalita del numero dei contagi: “È probabile che durante l’estate il numero di casi diminuisca, ma attenzione è altrettanto probabile che in autunno ci possa essere una risalita delle infezioni. Quanto sarà grave questa risalita? Nessuno può dirvelo… Farsi prendere di sorpresa, dopo oltre 2 anni di pandemia, con farmaci e vaccini efficaci, sarebbe imperdonabile”.

 

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie, Burioni: “Diverso dal Covid, esiste già il vaccino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.