Coronavirus: mensa per i bisognosi alla Basilica del Carmine Maggiore

coronavirus
fonte: quotidianonapoli

Coronavirus, l’emergenza colpisce i più bisognosi: lunghe file per la mensa organizzata dalla Basilica del Carmine Maggiore

Coronavirus: l’emergenza è anche economica.

Numerose sono state, negli ultimi giorni, le testimonianze di persone che stanno subendo, in maniera significativa, gli effetti della crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria.

Nella giornata di ieri il Presidente del Consiglio Conte ha annunciato lo stanziamento di 4 miliardi e 300 milioni ai Comuni e di 400 milioni che ogni Comune deve garantire a tutti i cittadini che non riescono a fare la spesa.

Oggi i servizi di controllo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, con il supporto in volo dell’elicottero del 7° nucleo degli Elicotteristi di Pontecagnano, ha gestito l’affluenza delle persone fuori la Basilica del Carmine Maggiore.

Questa, infatti, è tra le principali chiese che garantiscono mense per i più bisognosi durante il periodo di emergenza da Covid-19 che sta vivendo il nostro Paese.

Circa 700 le persone che, ordinatamente, si sono messe in fila in attesa di ricevere un pasto caldo fuori il centro di accoglienza Elia Alleva, dove, a cucinare è Padre Sorrentino.

Le forze dell’Ordine hanno presieduto sul posto assicurandosi, non solo che le distanze di sicurezza venissero rispettate da tutti, ma hanno anche fornito assistenza a tutti coloro che si trovavano in attesa.