Coronavirus, arriva la moda del contrabbando “porta a porta”

Coronavirus, arriva la moda del contrabbando
Coronavirus, arriva la moda del contrabbando "porta a porta"

Coronavirus, arriva il contrabbando “porta a porta” nei paesi Vesuviani. Tre gli arresti effettuati dalla guardia di finanza

Il Coronavirus sta mandando in crisi tutte le persone che svolgevano attività non regolari., in particolar modo nei paesi Vesuviani dove è iniziata la moda del cosiddetto contrabbando “porta a porta”.

Come informa Repubblica.it, la Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha arrestato tre contrabbandieri che effettuavano consegne a domicilio, due dei quali nella zona storica di Torre del Greco.

Il primo ha dei precedenti e recapitava pacchetti di tabacchi esteri direttamente nelle abitazioni dei suoi clienti, mentre il secondo, munito di mascherina, è stato beccato mentre si avvicinava ad alcune persone per consegnar loro la merce senza rispettare la distanza di un metro.

Discorso simile per il terzo contrabbandiere: l’uomo è stato intercettato dagli agenti di polizia nelle zone di Boscoreale, sprovvisto peraltro di guanti e mascherina, al pari del suo cliente. A seguito di ulteriori indagini effettuate dalla Guardia di Finanza è risultato che uno dei tre malviventi fosse addirittura percettore del reddito di cittadinanza: i fatti sono stati segnalati all’INPS, che provvederà alla sospensione dei pagamenti.

Per essere sempre aggiornato sui fatti di cronaca, politica, attualità e sport ti invitiamo a seguirci sulla nostra pagina Facebook.