Concorso regione Campania tra caos e malori: “È stato come un sequestro di persona”



Concorso Regione Campania

Concorso Regione Campania: ritardi significativi nella distribuzione delle prove. Molti hanno rinunciato

È stato un vero e proprio caos l’inizio delle selezioni del Concorso della Regione Campania. Organizzato dal Formez, il “Concorsone” si è tenuto nella giornata odierna e ha avuto luogo nella Mostra D’Oltremare di Napoli. I candidati sono arrivati sul posto alle ore 8.00, ma alle ore 12.00 ancora non erano ancora stati distribuiti i test. Un ritardo di 4 ore che avrebbe causato non pochi disagi ai partecipanti già in preda da ansia e stress.

La causa di questo significativo ritardo è stata quella del blocco delle fotocopiatrici, poiché ciò non ha permesso la stampa delle schede del Concorso. La Polizia è dovuta intervenire in alcuni padiglioni della struttura per riportare l’ordine e la calma.
“In sala ci è stata una certa agitazione perché eravamo in tanti, creando così un disagio generale sia per l’ansia del test e sia per il ritardo. La cosa più grave è che non sono stati nemmeno esaustivi nel darci una risposta soddisfacente”, afferma uno dei partecipanti.

Le prove sono state poi distribuite alle ore 12.30 e concluse per le ore 13.45 circa. Molti, in preda alla disperazione, si sono ritirati, rinunciando quindi alla possibilità di parteciparvi dopo ore di fila. Probabilmente il disagio avrà inciso anche sul rendimento di quelli che invece sono rimasti a svolgere il test.
Organizzazione pessima, è stato come un sequestro di persona. Siamo stati 4 ore fermi senza far nulla e senza poter uscire nemmeno a comprare una bottiglia d’acqua o per andare in bagno”, ci comunica un altro dei candidati.

Per maggiori informazioni sui risultati e sulle giornate in cui si terranno le altre prove, vi lasciamo il link qui di seguito: http://www.regione.campania.it/regione/it/amministrazione-trasparente-fy2n/bandi-di-concorso/bandi-di-concorso?page=1

Leggi anche