Carta dei Comuni 2016/2017 – XIV edizione

Carta dei Comuni XIV edizione: il San Carlo apre le porte a nuovi spettatori; nuovo accordo tra il Teatro e i Comuni della Campania

Ieri alle 17,30 presso il foyer del Teatro San Carlo di Napoli si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della quattordicesima stagione consecutiva del progetto “Carta dei Comuni”. Si rinnova l’accordo che il Teatro di San Carlo stipula con tutti i Comuni della Campania interessati.

Alla conferenza stampa sono stati invitati tutti i Sindaci dei Comuni della Regione Campania.

La “Carta dei Comuni” è stata concepita come prezioso strumento operativo a disposizione di tutti quei Comuni che vogliono offrire ai cittadini una nuova tipologia di servizio per le politiche sociali e per la cultura.

La “Carta dei Comuni” garantisce per la Stagione 2015-2016 la possibilità di creare itinerari turistici collegati alle iniziative della Fondazione ed alla visita al Teatro. Inoltre, n. 100 posti gratuiti riservati agli allievi per gli spettacoli delle scuole; n. 80 posti gratuiti per le prove generali degli spettacoli d’opera.

I Comuni convenzionati possono richiedere, al Teatro, per i propri cittadini la “Card dei Comuni” che da diritto a due biglietti e a due abbonamenti alla Stagione di Concerti, Opera e Balletto a prezzo ridotto.

A presiedere la conferenza stampa c’era la Sovrintendente del Teatro di San Carlo, Rosanna Purchia, che in un comunicato ha dichiarato: La Carta dei Comuni è cresciuta in questi 13 anni, ha migliorato la propria comunicazione ed i servizi offerti, ha accolto residenti provenienti dalle diverse Municipalità, che altrimenti non avrebbero avuto la curiosità o la possibilità di scoprire il San Carlo. Sono molto orgogliosa di questo strumento, che rispecchia la mission dichiarata dal nostro statuto, quella formativa e didattica, quella di una divulgazione culturale, radicata nel sociale, che offra sempre delle alternative, estetiche ed etiche”.

lucia-fortiniIn rappresentanza della Regione Campania era presente l’Assessore per le politiche sociali Lucia Fortini che ha commentato: “Le nuove politiche di inclusione territoriale e sociale, ci invitano ad un ripensamento integrale delle politiche di incentivo alla fruizione lirica e sinfonica, tale da consentire un accesso agevolato a più fasce di pubblico, specie quelle rappresentate dalle comunità locali distanti dai grandi centri di produzione artistica”. Poi conclude: “È nostro interesse, dunque, sostenere il Teatro San Carlo nella diffusione del progetto “Carta dei Comuni” che consentirà, alle realtà comunali che intendono aderire, di accedere, con maggiore facilità e a tariffe agevolate, alla straordinaria offerta artistica del Massimo Napoletano”.